Valeria- Ùn possu micca lascià i mo figlioli

"Maria, Mamma di Ghjesù è a to Mamma" à Valeria Copponi u 23 di ghjugnu 2021:

I mo figlioli, ci sò i tempi chì ùn site micca capaci di suppurtà i vostri omi, è allora decidite chì "Sò finitu cun voi!" Per mè ùn hè micca cusì: ùn possu lascià i mo figlioli precisamente à u mumentu quandu anu più bisognu di u mo aiutu. Vi dumandu di fà listessa: i vostri fratelli è surelle, cum'è voi stessi, anu in più bisognu d'aiutu in stu mumentu. Sti tempi ùn ponu micca cuntinuà: a maggioranza di voi ùn crede più in Ghjesù è ùn sò dunque incapaci di superà e prove di Satanassu. U diavulu compie u so periodu di cunquista è hè dunque diventatu più attivu ogni ghjornu per cunquistà e vostre anime. Vi dumandu di suppurtà a ghjente a più difficiule cù pazienza: circate di capisce e so difficultà è aiutate à superà tutti l'ostaculi chì apparisce davanti ad elli. Ghjesù hè sempre vicinu à voi: dumandate è sarete intesu - Hè a vostra salvezza cun u Patre è u Spìritu Santu. Sò sempre vicinu à tè; Ti pregu d'aiutassi unu à l'altru, allora sarete ricumpensatu per tutte e vostre bone azzioni. Mai cum'è in sti tempi ùn site statu in tale bisognu l'uni di l'altri. Chì a preghiera sia a vostra forza; ùn lasciate micca chì u surrisu svanisca da e to labbre; incuraghjite quelli chì cadenu in depressione è prestu riceverete una ricumpensa per e vostre bone azzioni.
 
Ti tengu caru: ùn ti lasceraghju micca mancà a mo prisenza; cercami è pregheraghju u bonu Signore per voi. Difende senza paura a vera Chjesa contr'à u diavulu è sarete ricumpensati. Ti tengu caru, ti benediscu, è bramu di tè cum'è a più cara di e mamme.
Posted in missaghji, Valeria Copponi.