A paura di u martiriu

San Stefanu hè cunsideratu u "primu martire" di a Chjesa nascente. Pensemu à ellu, benintesa, cum'è unu di i grandi discepuli di u primu cristianesimu - è era. Ma in verità, a so vita era assai sèmplice: era unu di i sette scelti per serve à tavulinu per chì l'Apostuli pudessinu predicà u Vangelu. 

"Fratelli, sceglite trà voi sette omi di bona reputazione, pieni di u Spìritu è ​​di a saviezza, chì numineremu per questu compitu, mentre chì ci dedicaremu à a preghera è à u ministeru di a Parolla". A pruposta era accettabile per tutta a cumunità, allora anu sceltu Stefanu, un omu pienu di fede è di u Spìritu Santu ... (Atti 6: 3-5)

Ebbè, duverebbe esse incuraghjente perchè Stefanu puderia esse unu di noi ... mamme, babbi, fratelli, cameriere, infermiere, assistenti, ecc. Pensemu spessu à i martiri cum'è questi giganti chì ùn pudemu mai imità. Ma in fatti, a vita stessa di a Madonna è di Ghjesù, per a maiò parte, ùn era micca u "martiriu" piattu di a so ghjurnata in Nazaretta? Misteriosamente, attraversu u duvere di u mumentu, Ghjesù salvava dighjà l'anime cù ogni rasatura di legnu chì cascava in terra in l'attellu di u so babbu adopru. Cù ogni passu di a scopa, a nostra Beata Mamma hà spazzatu l'anime in u Sacru Cuore di u Figliolu - U so primu cumpagnu di travagliu in u Regnu di a Divina Volontà. Chì martiriu era di stà piattatu è d'aspittà tutti quelli anni sapendu chì a Croce - a Croce! - era u so destinu chì ultimamente liberaria i piccatori. 

Ma sò ciò chì pensate: "Beh, possu spazzà u pavimentu per l'anime, iè; è possu offre u mo travagliu cutidianu à Cristu, ancu e mo sofferenze attuali. Ma sò paralìticu di paura per a pruspettiva di u veru martiriu à manu di i torturatori! " Benintesa, i messaghji chì avete lettu nantu à stu situ web parlanu di una persecuzione mundiale chì vene in una forma di neo-cumunisimu chì si sparghje chjaramente in u globu à "velocità di urdità".[1]cf. A Chjave Caduceu e Prufezia di Isaia di u Cumunisimu Glubale Parlanu di a Passione di a Chjesa, di scisma, di grande tribulazione per quelli chì fermanu fideli à u Vangelu. È certi lettori ponu diventà assai paura. 

Quelli chì sfidanu stu novu paganismu sò di fronte à una opzione difficiule. O si conformanu à sta filosofia o sò di pettu à a pruspettiva di u martiriu. - Servitore di Diu Fr. John Hardon (1914-2000), Cumu esse un Cattolicu Leali Oghje? Per esse Leali à u Vescu di Romawww.therealpresence.org

Vogliu invità i ghjovani à apre u so core à u Vangelu è diventà testimoni di Cristu; se necessariu, a soia tistimoni martiri, à a soglia di u Terzu Millenniu. —ST. GIOVANNI PAULU II à a ghjuventù, Spagna, 1989

Saria una bugia di dì chì sarete risparmiatu da tutte e sofferenze in questu Tempesta presente è venuta. Tutti noi, noi tutti, anu da esse toccu in a carne da questu à un diploma o l'altru. E ancu se l'esistenza di "rifugi" fisici sò cunfirmati in parechje rivelazioni profetiche, Scritture è Tradizione,[2]cf. U Rifugiu per i nostri Tempi e Ci hè Rifugi Fisichi ùn significa micca chì voi o eu pudessimu micca esse ammessi à u percorsu gluriosu di u martiriu attuale. Ma sta pussibilità hè quella chì mantene alcuni di voi in a tarda notte. 

Allora cumu si capisce e prumesse di a Sacra Scrittura cum'è queste ?:

L'anime di i ghjusti sò in manu di Diu, è nisun turmentu li toccherà. (Sapienza 3:1)

Sarete odiati da tutti per via di u mo nome, ma mancu un pelu in capu serà distruttu. Cù a vostra perseveranza assicurarete a vostra vita. (Luke 21: 17-19)

"A Scrittura deve esse interpretata in u cuntestu di a tradizione viva di tutta a Chjesa" hà dettu u Papa Benedettu.[3]Discorsu à i Participanti à l'Assemblea Plenaria di a Pontificia Cummissione Biblica, u 23 d'aprile 2009; vatican.va Cusì chjaramente, in una Chjesa chì a so storia hè stata pavimentata cù u sangue di martiri, sti testi si riferiscenu principalmente à u anima. Chì in fine - è più impurtante - Diu tenerà i turmenti chì tentaranu à apostasà di ghjunghje à u spiritu. 

Mi ramentu di unu di i rumanzi di u grande autore canadianu, Michael D. O'Brien. In una di e scene induve un prete hè torturatu da l'autorità, O'Brien descrive cumu u prete discende, per dì, in un locu di tranquillità in u so spiritu chì i so rapitori ùn pudianu micca toccà. Ancu se a scena hè fittizia, hè stata brusgiata nantu à a mo anima cum'è una verità assoluta. In effetti, in realtà, sta storia hè stata ripetuta in i decenni è seculi di volta in volta. Diu dà grazia à i so servitori chì soffrenu quandu ne anu bisognu, micca un mumentu troppu prestu nè un mumentu troppu tardi. 

Cusì pudemu dì cun fiducia: "U Signore hè u mo aiutu, ùn averaghju micca paura. Chì mi pò fà qualcunu? " Arricurdatevi di i vostri capi [St. Stefanu] chì ti hà parlatu a parolla di Diu. Cunsiderate u risultatu di u so modu di vita è imitate a so fede. Ghjesù Cristu hè listessu eri, oghje è per sempre. (Ebre 13: 6-8)

... sò stati in furia, è li sò piantati i denti. Ma Stefanu, pienu di u Spìritu Santu, fighjò attentamente versu u celu è vide a gloria di Diu è di Ghjesù chì stavanu à a diritta di Diu ... (Atti 7: 54-55)

Sì stendu nantu à u vostru cuscinu di notte ripruducendu tutti i modi chì puderete l per Cristu, benintesa, andarete à travaglià voi stessu in una frenesia ansiosa. Perchè? Perchè ùn avete micca a gràzia per una tale cosa in quellu momentu, o cum'è Ghjesù a dice: «Ùn vi ne fate micca per dumane; dumane s'occupa d'ellu stessu. Sufficiente per una ghjurnata hè u so male stessu ". [4]Matthew 6: 34 In altre parolle, Diu furnisce ciò chì hè necessariu per dumane quandu dumane vene. 

Induve u male abbonda, a grazia abbonda ancu di più. (cfr Rom 5:20)

È cusì, avete bisognu di fà e vostre parolle di u Salmu d'oghje - una vera preghiera di fiducia è di rassegnazione davanti à u Diu chì vi ama è chì hà cuntatu i stessi capelli di a vostra testa.

In e to mani cummandu u mo spiritu ... A mo fiducia hè in u Signore ... Lasciate chì a to faccia luci nantu à u vostru servitore; salvami in a to buntà. Li piattate à u riparu di a vostra presenza ... (Salmu 31)

 

- Mark Mallett

 

Reading Related

U tistimone martire cristianu

Curagiu in a timpesta

Vergogna à Ghjesù

Novena di l'abbandonu

 

Footnotes

Footnotes

1 cf. A Chjave Caduceu e Prufezia di Isaia di u Cumunisimu Glubale
2 cf. U Rifugiu per i nostri Tempi e Ci hè Rifugi Fisichi
3 Discorsu à i Participanti à l'Assemblea Plenaria di a Pontificia Cummissione Biblica, u 23 d'aprile 2009; vatican.va
4 Matthew 6: 34
Posted in Da i nostri cuntributori, missaghji, U Pianu di u travagliu, A parolla Now.