Angela - U prucessu hè ghjuntu avà

A nostra Signora di Zaro à Angela u 8 di marzu, 2021:

Sta sera a mamma pareva tutta vestita di biancu. Era ingutuppata in un mantellu turchinu assai grande; u listessu mantellu li cupria ancu u capu. Nantu à u pettu Mamma avia un core di carne incurunatu di spine. E so mani eranu unite in preghera è in e so mani avia un longu rosariu santu biancu, cum'è fattu di luce, chì falava guasgi in i so pedi. I so pedi eranu nudi è pusati nantu à u mondu, u visu di a mamma era tristu, ma un bellu surrisu piattava u so dulore. Chì Ghjesù Cristu sia lodatu ...

Cari figlioli, eccu una volta di più trà voi. Figlioli, sò tempi di preghiera è di penitenza, sò tempi di cunversione è di ritornu à u Signore. Figlioli, cum'è mamma ti pigliu per a manu è ti cunducu nantu à a strada di u bè: ùn vi lasci micca ingannà da e false bellezza di stu mondu. Zitelli, sta sera vi dumandu torna di pregà per a mo amata Chjesa; prega, figlioli, prega chì e forze di u male chì minaccianu è circanu di distrughjerla si possinu alluntanà da ella. Pregate per i mo figlioli eletti è favuriti [preti].

Figlioli mei, multiplicate i cenaculi di preghera, chì vi dumandu di più in più di furmà è di nutrisce cù u Santu Rusariu; prega per chì a Tempesta chì ti aspetta si possa alluntanà da e to famiglie. In ogni cenaculu sò quì, dendu vi pace è amore. Figlioli mei, u prucessu hè ghjuntu avà è ghjè per tutti, ma fermanu fermi in a fede. I zitelli, quandu vi sentite stanchi è oppressi, ùn vi scuragite micca ma rifugiatevi in ​​a preghera; alimentate ogni ghjornu di u mo Figliolu Ghjesù chì hè rinfrescu per l'anima è per u corpu. Amparate à pause in silenziu davanti à Ghjesù; ùn perde micca e parolle ma ascultate a so voce, Ghjesù parla in silenziu.

Dopu aghju pricatu cù a Mamma è dopu avè pregatu aghju ringraziatu à ella tutti quelli chì si eranu cummandati à e mo preghere. Finalmente hà benedettu tutti. In nome di u Patre, di u Figliolu è di u Spìritu Santu. Amen.

Posted in missaghji, Simona è Angela, U Pianu di u travagliu.