Eduardo - Pregate, i Vostri Preti sò in Periculu

A Madonna à Eduardo Ferreira in São José dos Pinhais, Brasile u 13 di ghjennaghju 2021:

Pace! Sta mane, vi chjamu per pricà per u Brasile. Questa nazione hà ancu offesu u core di u mo Figliolu Divinu Ghjesù cù i so peccati è a so disubbidienza à a Parolla di Diu. U tempu chì vi ferma per a cunversione hè finitu. Stai attentu. Pregate ancu per i mo figlioli favuriti i Sacerdoti. Parechji di elli sò sempre in periculu. Sò quì per chjamavvi à a santità. L'avidità è a lussuria anu separatu parechji Preti da a via di Diu. Pregate per i vostri curati, i mo figlioli. U diàvule prova sempre di più à mette certi contr'à l'altri, ancu in disubbidienza versu a Chjesa, criticendu a più alta persona di a Chjesa, u Papa.[1]«I fideli di Cristu sò liberi di fà cunnosce i so bisogni, in particulare i so bisogni spirituali, è i so auguri à i Pastori di a Chjesa. Anu u dirittu, anzi à le volte u duvere, in cunfurmità cù a so cunniscenza, cumpetenza è pusizione, di manifestà à i sacri Pastori a so opinione nantu à e cose chì cuncernanu u bè di a Chjesa. Anu u dirittu ancu di fà cunnosce i so punti di vista à l'altri di i fideli di Cristu, ma fendu cusì devenu sempre rispettà l'integrità di a fede è di a moralità, mostranu a degna riverenza à i so Pastori, è tene contu sia di u bè cumunu sia di a dignità di l'individui. . " —Codice di dirittu canonicu, 212

I mo figlioli, ùn vi stanchi micca di pregà. Pricate cum'è famiglie. Questu hè u tempu di pricà in unità. Vi dumandu ancu di curà a natura. Ogni ghjornu, Diu vi hà rigalatu aria è acqua. Piglia cura di l'acqua. Ùn inquinà e surgenti. Venite à beie l'acqua chì aghju benedettu quì in questu Santuariu. Vi dumandu oghje per a Preghiera, u Sacrifiziu è a Penitenza. Pregate ancu per Seminarii è Religiosi. Sò a Rosa Mistica, Regina di a Pace. Vi benediscu in nome di u Babbu, di u Figliolu è di u Spìritu Santu.

Footnotes

Footnotes

1 «I fideli di Cristu sò liberi di fà cunnosce i so bisogni, in particulare i so bisogni spirituali, è i so auguri à i Pastori di a Chjesa. Anu u dirittu, anzi à le volte u duvere, in cunfurmità cù a so cunniscenza, cumpetenza è pusizione, di manifestà à i sacri Pastori a so opinione nantu à e cose chì cuncernanu u bè di a Chjesa. Anu u dirittu ancu di fà cunnosce i so punti di vista à l'altri di i fideli di Cristu, ma fendu cusì devenu sempre rispettà l'integrità di a fede è di a moralità, mostranu a degna riverenza à i so Pastori, è tene contu sia di u bè cumunu sia di a dignità di l'individui. . " —Codice di dirittu canonicu, 212
Posted in Eduardo Ferreira, missaghji, Altri ànimi.