Fr. Ottavio - Una Nova Era di Pace

Fr. Ottavio Michelini era un prete, misticu è membru di a Corte Papale di Papa San Paulu VI (unu di i più alti onori attribuiti da un Papa à una persona viva) chì hà ricevutu parechje locuzioni da u Celu. Frà queste ci sò e seguenti profezie di l'Avventu di u Regnu di Cristu nantu à a terra:

U 9 di dicembre di u 1976:

...seranu l'omi stessi chì pruvucanu u cunflittu imminenti, è seraghju eiu, mè stessu, chì distrughjerà e forze di u male per piglià u bè da tuttu questu; è serà a Mamma, Maria santissima, chì sfracicà u capu di a serpente, principiendu cusì una nova era di pace ; SERÀ L'AVVENTU DI U MEU REIGNU À A TERRA. Serà u ritornu di u Spìritu Santu per una nova Pentecoste. Serà u mo amore misericordioso chì vincerà l'odiu di Satanassu. Sarà a verità è a ghjustizia chì prevalerà annantu à l'eresia è à l'inghjustizia; serà a luce chì metterà in furia a bughjura di l'infernu.

U ghjornu dopu, li disse :

L'infernu serà scunfittu: a mo Chjesa serà rigenerata: u mo regnu, chì hè un regnu d'amore, di ghjustizia è di pace, darà pace è ghjustizia à questa umanità, sottumessa à i puteri di l'infernu, chì a mo Mamma vincerà. UN SOLE LUMINOSA BRILLARÀ nantu à una umanità megliu. [1]Quì, a lingua allegorica di l'Scrittura hè implicata: "U ghjornu di a grande massacra, quandu e turri cascanu, a luce di a luna serà cum'è quella di u sole è a luce di u sole serà sette volte più grande (cum'è luce di sette ghjorni)" (Is 30:25). "U sole diventerà sette volte più luminosu ch'è avà." - Caecilius Firmianus Lactantius, L'Instituti Divini Curagiu, dunque, è ùn teme nunda.

U 7 di nuvembre 1977:

I rimjiet di a primavera annunziata sò digià spuntendu in tutti i lochi, è l'AVVENTU DI U MEU REgnu è a vittoria di u Cori Immaculatu di a Mo Mamma sò à e porte ...

In a mo Chjesa rigenerata, ùn ci saranu più tante anime morte chì sò numerate in a mo Chjesa oghje. Questu serà a mo prossima venuta à a terra, cù l'AVENTU DI U MEU REgnu IN L'ANIME, è serà u Spìritu Santu chì, cù u focu di u so amore è cù i so carismi, mantene a nova Chjesa purificata chì serà eminentemente carismatica. , in u megliu sensu di a parolla ... Indescrivible hè u so compitu in questu tempu intermediu, trà a prima venuta di Cristu à a terra, cù u misteru di l'Incarnazione, è a so Seconda Venuta, à a fine di u tempu, per ghjudicà i vivi è i morti. Trà sti dui ghjunti chì si manifestarà: u primu a misericordia di Diu, è u sicondu, a ghjustizia divina, a ghjustizia di Cristu, u veru Diu è u veru omu, cum'è Sacerdote, Re, è Ghjudice universale - ci hè una terza è intermediata venuta, chì hè invisibili, in cuntrastu cù u primu è l'ultimu, tutti dui visibili. [2]cf. A Venuta Mediana Questa venuta intermedia hè u Regnu di Ghjesù in l'ànima, un regnu di pace, un regnu di ghjustizia, chì averà u so splendore pienu è luminoso dopu a purificazione.

U 15 di ghjugnu 1978, San Dumenicu Savio a revelò:

È a Chjesa, postu in u mondu cum'è Maestru è Guida di e nazioni ? Oh, a Chjesa ! A Chjesa di Ghjesù, chì hè surtitu da a ferita di u so latu: ella hè ancu stata contaminata è infettata da u velenu di Satanassu è di e so legioni gattivi - ma ùn perisce micca; in a Chjesa hè prisente u Divinu Redentore; ùn pò micca perisce, ma deve soffre a so passione tremenda, cum'è u so Capu invisibile. Dopu, a Chjesa è tutta l'umanità saranu risuscitati da e so ruine, per inizià una nova strada di ghjustizia è di pace in quale U REgnu di Diu Abitarà veramente in tutti i cori - quellu regnu interiore chì l'anime dritte anu dumandatu è imploratu. PER TANTI ETA' [per via di a petizione di u Babbu Nostru: "Venga u to Regnu, sia fatta a to vulintà in terra cum'è in u celu"].

U 2 di ghjennaghju di u 1979, una alma di u nome di "Marisa" hà revelatu à ellu chì, in verità, questa Era hè a cumplimazione di a Fiat Voluntarii Tua di a preghiera di u Babbu:

Fratellu Don Ottavio, ancu s'è l'omi in a so cecità culpevule ùn vedenu micca - perchè in u so orgogliu si ricusanu di vede - ciò chì vedemu chjaramente, nè crede ciò chì credemu, questu ùn cambia assolutamente nunda in quantu à i Decreti Eterni di Diu, perchè l'immensu sciame. di l'omi chì coprenu a Terra è chì sò in agitazione cunvulsiva, avvolti in a bughjura, sò solu una manciata di polvera chì prestu sarà spargugliata da u ventu, è a Terra, ch'elli calpestanu cù i so passi arroganti, sarà resa sterile è desolata. , dopu "purificatu" da u focu, per esse dopu esse fertili da u travagliu onestu di i Ghjusti, risparmiatu da a Divina Bontà à l'ora spaventosa di l'ira divina.
 
"Dopu", fratellu Don Ottavio, ci sarà u Regnu di Diu in l'ànima, quellu Regnu per quale i ghjusti dumandanu à u Signore dapoi seculi cù l'invucazione. "adveniat Regnum tuum" ["Venga u to Regnu"].

Footnotes

Footnotes

1 Quì, a lingua allegorica di l'Scrittura hè implicata: "U ghjornu di a grande massacra, quandu e turri cascanu, a luce di a luna serà cum'è quella di u sole è a luce di u sole serà sette volte più grande (cum'è luce di sette ghjorni)" (Is 30:25). "U sole diventerà sette volte più luminosu ch'è avà." - Caecilius Firmianus Lactantius, L'Instituti Divini
2 cf. A Venuta Mediana
Posted in Era di a Pace, missaghji, Altri ànimi, Era di a Pace.