Luisa - L'Opere di u Spìritu Internu

In u missaghju annuale à Mirjana di Medjugorje, parechji forse aspettavanu u focu d'artificiu, datu l'altri messaghji di a Madonna in u mondu sanu à st'ora chì essenzialmente u "I tempi di u prucessu" sò ghjunti.[1]per esempiu. ccà e ccà e ccà e ccà

Tuttavia, u core propiu di u messagiu di Medjugorje hè sempre statu a necessità di sviluppà a vita interiore, una profonda relazione persunale cun Ghjesù per chì unu si trasformi sempre di più in u "sale" è in "luce" di Cristu. Questu hè realizatu soprattuttu per mezu di a ricezione frequente di l'Eucaristia, di a Confessione regulare, di a meditazione nantu à a Parolla di Diu, di u digiunu è di a "preghiera di u core" ferma. U "Trionfu di u Cuore Immaculatu«, Chì hè centrale in l'apparizione di a Madonna, hè precisamente nantu à u trionfu di a Divina Volontà affinchì e parolle di u Patre Nostru sianu cumpletate definitivamente: "Venite u vostru Regnu, a vostra vuluntà sia fatta nantu à a terra cum'è in u Celu". U ghjocu di fine ùn hè micca solu "salvà a propria pelle" ma chì u pianu di creazione, presentatu à l'iniziu di i tempi, seria cumpletu - un pianu chì implica micca solu a salvezza di l'umanità falata, ma u so santificazione è da quì a liberazione di tutta a creazione. 

... una creazione induve Diu è l'omu, l'omu è a donna, l'umanità è a natura sò in armunia, in dialogu, in cumunione. Stu pianu, scunvintu da u peccatu, hè statu ripresu in un modu più maravigghiusu da Cristu, Chì u porta à modu misteriosu ma efficace in a realità attuale, in l'aspettativa di rializzallu ... —POPE JOHN PAUL II, Udienza Generale, u 14 di ferraghju di u 2001

U nostru Signore stessu hà piantatu a semente di cume era pussibule in u Vangelu stessu:

Eiu sò a vigna, site i rami. Quellu chì ferma in mè è eiu in ellu darà assai frutti, perchè senza mè ùn pudete fà nunda ... Resta in u mo amore. Se tenete i mo cumandamenti, resterete in u mo amore, cum'è aghju tenutu i cumandamenti di u Babbu è stà in u so amore. A vi aghju dettu per chì a mo gioia sia in voi è a vostra gioia sia cumpleta. (Ghjuvanni 15: 5, 9-11)

In questu mumentu di crisa, u nostru mondu ùn hà micca bisognu di parole più impotenti, impotenti. Ciò chì hà bisognu, in realtà aspetta, hè per i figlioli è e figliole di Diu per Brillava cù a luce interiore di a vita divina di Diu. Solu cusì e nostre parolle averanu u putere di move l'ànime è di purtà a fine di a notte di stu mondu. 

L'omu mudernu ascolta più vulinteri i testimoni ch'è i prufessori, è s'ellu ascolta i prufessori, hè perchè sò testimoni ... Stu seculu hà sete di autenticità ... U mondu chì, paradossalmente, malgradu innumerevoli segni di negazione di Diu, cerca quantunque per ellu in modi inaspettati è sperimentendu dolorosamente a necessità di ellu - u mondu chjama à l'evangelizatori di parlà cun ellu di un Diu chì l'evangelizatori stessi devenu cunnosce è cunnosce cum'è se pudessinu vede l'invisibili. U mondu chjama è aspetta da noi simplicità di vita, spiritu di preghiera, carità versu tutti, in particulare versu l'umili è i poveri, ubbidienza è umiltà, distaccu è sacrifiziu di sè. Senza sta marca di santità, a nostra parolla averà difficultà à tuccà u core di l'omu mudernu. Risicheghja d'esse vanu è sterile. —POPULU PAUL VI, Evangelii Nuntiandi, Evangelizazione in u mondu mudernu, n. 41, 70; vatican.va

In l'individui, Cristu deve distrugge a notte di u peccatu murtale cù l'alba di a grazia ripresa. In famiglie, a notte di indiferenza è di friscura deve cede a piazza à u sole di l'amore. In le fabbriche, in e cità, in e nazioni, in i paesi di malintesa è odiu, a notte deve cresce cum'è u ghjornu, nox sicut dies illuminabitur, e lotte cessanu è ci sarà paci. —PAPA PIUX XII, Urbi et Orbi indirizzu, u 2 marzu 1957; vatican.va


U nostru Signore à Servu di Diu Luisa Piccarreta u 18 di nuvembre di u 1906:

Quandu eru in u mo statu abituale, ùn aghju vistu chè un'ombra di Ghjesù benedettu, è m'hà dettu solu: «A mo figliola, se un alimentu puderia esse siparatu da a so sustanza è qualchissia u manghjava, ùn serebbe di nunda, o piuttostu, serve per gonfiallu u stomacu. Tali sò l'opere senza spiritu interiore è senza intenzione retta: essendu svuotati di sustanza divina, ùn servenu à nunda, è servenu solu per gonfia a persona; dunque riceve più male chè bè. -Volume, 7


 

Reading Related

A Venuta Nuvità è Santità Divina

Nova Santità ... o Nova Eresia?

A Venuta Mediana

Millenarianism - Cosa hè è ùn hè micca

Creazione Rinascita

 

Footnotes

Footnotes

1 per esempiu. ccà e ccà e ccà e ccà
Posted in Luisa Piccarreta, Medjugorje, missaghji, Scrittura, Era di a Pace.