PARTE 16: P. Michel Rodrigue - Come consacrare la tua casa e la tua terra come rifugio

PARTE 16 DI UN “RITIRO VIRTUALE” CON FR. MICHEL RODRIGUE

 

Commento di P. Michel Rodrigue :

Avrete bisogno di acqua esorcizzata e sale esorcizzato, che sono ancora più potenti contro il nemico dell'acqua benedetta e del sale benedetto. Vedi sotto le preghiere che il sacerdote dice sugli elementi.

[Clicca qui per distribuire la preghiera di consacrazione.]

Pubblicato qui con p. Il permesso di Michel Rodrigue

Innanzitutto, questa è una preghiera dal tuo cuore. Chiedi al Padre attraverso il Cuore di Gesù perché ha versato il Suo sangue per noi sulla Croce. Tramite l'intercessione del Cuore Immacolato di Maria, all'ombra dello Spirito Santo, consacri la tua casa alla volontà del Padre per ciò che desidera farne. Ora sarà il proprietario della tua casa.

Fai la stessa cosa fuori con la tua terra. Di 'la stessa preghiera per la tua terra affinché il Signore possa farne ciò che desidera. Il Signore ha una perfetta conoscenza della geografia della tua proprietà. Non ti preoccupare. Quando consacri la tua terra, essa appartiene a Lui e sarà sotto la protezione di un angelo. Quando verrà il momento per le persone di entrare in un rifugio, nessuno sarà in grado di accedervi senza il segno della croce sulla fronte, riconosciuto da te e dall'angelo, nella parte anteriore della tua proprietà.

Quando hai consacrato la tua terra, la tua casa, il rifugio è protetto dal santo angelo del Signore, non solo lo spazio delineato che hai consacrato, ma anche tutti i tuoi abitanti in quella zona. Ciò significa che se qualcuno viene a casa tua con lo spirito del diavolo, il diavolo rimarrà fuori. La persona può entrare, ma lo spirito aspetterà che lei ritorni. Non passerà attraverso.

Non puoi consacrare la casa di qualcun altro perché deve essere un atto di loro libero arbitrio davanti al Padre. La consacrazione deve seguire il cuore. Ognuno ha la capacità di aprire il proprio cuore al Padre. Rispetterà la loro volontà. Questo è ciò che chiamiamo disposizione interna del cuore per adempiere alla volontà del Signore.

Puoi consacrare la tua casa e la tua terra se il tuo coniuge non è un cattolico praticante? Sì, perché sei il proprietario della terra e della casa. E quando verrà il giorno, sarai felice che sia fatto.

Quando sei un affittuario, significa che puoi consacrare lo spazio che ti appartiene, ma non puoi consacrare la terra. Consacri l'appartamento dove sei e sarai protetto.

Puoi consacrare un posto dove non vivi, se sei il proprietario dello spazio, perché questo sarà per il popolo del Signore per il tempo in cui il Signore scuoterà questo mondo.

Un ordine laicale può essere consacrato come luogo sicuro? Si assolutamente. Ma l'ordine deve essere disposto a farlo.

La consacrazione è un singolo evento o sarà necessario ripetere? È una cosa sola. Quando il Padre tocca qualcosa, te lo assicuro, viene toccato per sempre, a meno che un luogo non sia profanato. Se c'è un peccato mortale su quella terra o in casa o rifugio, dovrebbe essere riconsacrato. Quando una chiesa consacrata è profanata da attività di peccato mortale lì, il vescovo deve riconsacrare la chiesa.

-Fr. Michel Rodrigue

La benedizione dell'acqua santa

“[Prima del Vaticano II, quando [veniva] benedetta l'acqua santa, il sacerdote leggeva diverse preghiere, che includevano un esorcismo del sale e dell'acqua. Un esorcismo è la cacciata degli spiriti maligni. I Padri della Chiesa ci insegnano che quando Satana causò la caduta dei nostri primogenitori ottenne anche un'influenza su cose inanimate destinate all'uso dell'uomo; e quindi, quando un oggetto materiale deve essere consacrato al servizio di Dio, la Chiesa spesso gli prescrive una forma di esorcismo, per liberarlo dal potere del Maligno.

Le preghiere usate in questa cerimonia sono molto belle, ed esprimono bene i motivi dell'uso dell'acqua santa. Quelli detti sul sale invocano il potere del “Dio vivente, il vero Dio, il Dio santo”, affinché chiunque lo usi possa avere salute dell'anima e del corpo; che il diavolo possa allontanarsi da qualsiasi luogo in cui viene asperso; che chiunque ne sarà toccato sarà santificato e liberato da ogni impurità e da tutti gli attacchi dei poteri delle tenebre. Le preghiere dette sull'acqua sono rivolte al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, affinché attraverso il potere della Santissima Trinità gli spiriti del male possano essere completamente espulsi da questo mondo e perdere ogni influenza sull'umanità. Quando si supplica Dio di benedire l'acqua, affinché possa essere efficace per scacciare i demoni e curare le malattie; che dovunque sia spruzzato ci possa essere libertà dalla pestilenza e dalle insidie ​​di Satana.

Quindi il sacerdote mette il sale nell'acqua sotto forma di una triplice croce, dicendo: "Possa questa mescolanza di sale e acqua essere fatta nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo", dopo di che un'altra preghiera è recitato, in cui si chiede a Dio di santificare questo sale e l'acqua, che ovunque sarà spruzzato tutti gli spiriti maligni saranno scacciati e lo Spirito Santo sarà presente ". —Fr. Sullivan, Esteri della Chiesa cattolica.

Clicca qui per il rito della benedizione dell'acqua e del sale esorcizzati »

 

Per continuare con il prossimo post per il “ritiro virtuale” con p. Michel, clicca su PARTE 17: P. Michel Rodrigue - Messaggio nel 2020. Pregate il Rosario. Falsi segni e falsi profeti entreranno nella Chiesa.

Clicca qui per iniziare all'inizio.

 

pubblicato in P. Michel Rodrigue, Protezione fisica e preparazione, Protezione spirituale, Tempo di rifugi.