Gisella – Guarda i segni del mio ritorno

Nostro Signore Gesù a Gisella Cardia on Ottobre 29th, 2021:

Mia benedetta sorella, io, il tuo Gesù, ti chiedo di parlare ai tuoi fratelli e sorelle. Desidero che ciascuno di voi lasci le cose della terra: sii leggero riguardo alle cose materiali, perché porterai solo il tuo cuore alla Mia presenza. Figli miei, vedete i segni del mio ritorno, e come ho già detto ai miei apostoli, io non vengo per unire, ma per dividere il bene dal male. In questo tempo di Satana, giunto ormai alla sua conclusione, chiedo a molti dei miei amati figli (sacerdoti) che si sono abbandonati ai piaceri del mondo di ritornare a me con lo stesso amore con cui sono stati chiamati, davanti al per loro si aprono le porte dell'inferno.

Amati figli, fratelli e sorelle, preparatevi con coraggio come veri soldati a combattere la più grande apostasia mai sperimentata. Vi chiedo ancora di prepararvi bene all'Avvertimento; non tutti crederanno, nemmeno molti dei Miei consacrati. Ti ho sempre chiesto di offrirMi le tue sofferenze, eppure mi è stato rifiutato. Fratelli e sorelle, io, Gesù Cristo, non ho mai abbandonato nessuno. Ho cercato l'amore come un mendicante, e sono spesso in un angolo della tua casa, del tuo lavoro, del tuo cuore, e ti guardo, aspettando il tuo sguardo, e invece sei attratto dalla falsa luce che non è la mia. [1]cfr La candela ardente sulla “falsa luce” Vivi di più [intensamente] [2]Italiano: “Vivete di più”: vivere in modo più intenso/profondo i luoghi dove appare la mia Santissima Madre, perché là dovrai andare quando ti verrà chiesto, perché nulla ti manchi di protezione e di molta provvidenza. Vi chiedo di rivolgere le vostre preghiere a Me ea Mia Madre e sarò felice di aiutarvi. L'ho detto ai Miei apostoli, e lo ripeto oggi, che sarò con voi fino alla fine dei tempi. Fratelli e sorelle, sarete come i primi cristiani; insieme e uniti faremo miracoli per il Padre mio e gli angeli esulteranno e canteranno la gloria di Dio. Ti benedico nel nome della Santissima Trinità. Il tuo caro Gesù. 


 

 

Lettura correlata

Perché il “ritorno” di cui parla Gesù non è la sua venuta finale alla fine dei tempi, ma la sua venuta nel giudizio dei vivi (Ap 19-11):

Il giorno della giustizia

Faustina e il Giorno del Signore

Il prossimo giudizio

Giudizio dei vivi

Le ultime sentenze

Vedi la base Sequenza temporale di eventi, secondo la Scrittura e i primi Padri della Chiesa

Le note

Le note

1 cfr La candela ardente sulla “falsa luce”
2 Italiano: “Vivete di più”: vivere in modo più intenso/profondo
pubblicato in Gisella Cardia, Messaggi, L'avvertimento, il recupero, il miracolo.