Luz – Hai bisogno del cibo dell'Eucaristia

San Michele Arcangelo a Luz de Maria de Bonilla il 12 maggio 2022:

Amati figli della Madonna del Rosario di Fatima: in questa festa vi invito come popolo di Dio ad accogliere la chiamata della nostra Regina a pregare il Santo Rosario, perseverando in questo atto di fede, di amore, di gratitudine e di lo stesso tempo di riparazione per le offese commesse da questa generazione contro il nostro Re e Signore Gesù Cristo e contro la nostra Regina e Madre. L'umanità continua a inciampare a causa della sua prepotente "Babele interna" [1]cfr. Gen 11: 1-9, lasciando ordine, pace, rispetto, amore del prossimo, carità e perdono. La confusione si è impadronita dell'umanità, che ha innalzato la sua “Babele interna”, gonfiando gli ego umani in modo che i loro obiettivi non siano quelli della pace ma del dominio e del potere.

La nostra Regina tende la mano ai semplici e agli umili di cuore... a coloro che amano “in spirito e verità”… a coloro che, senza interessi meschini, cercano il bene comune senza trascurare gli esseri umani che sono carichi di peccati e che, nel pentimento, cercano il perdono per salvare la propria anima. La nostra Regina e Madre desidera che tutti i suoi figli siano salvati, per questo va in mezzo a questa umanità, commuovendo i cuori perché si addolciscano. Hai bisogno del cibo dell'Eucaristia... È urgente che tu riceva il cibo divino con totale riverenza e adeguatamente preparato.

Questa volta ei suoi eventi ti stanno mettendo alla prova; perciò, d'ora in poi, offrite, benedite, pregate, sacrificatevi in ​​riparazione dei peccati e come offerta per la vostra conversione personale e quella dei vostri fratelli e sorelle. Figli della Madonna: con il Santo Rosario tra le mani, preparatevi a essere saldi nella fede. Questo momento è decisivo.

I conflitti avanzano e gli eserciti accecati dall'ambizione della conquista avanzeranno comunque; profaneranno le chiese, che dovranno essere chiuse per non essere più profanate, e l'umanità sarà sopraffatta dal dolore e dalla desolazione. Perciò nutritevi del Corpo e del Sangue del Nostro Re e Signore Gesù Cristo.

Tieni presente che l'Angelo della Pace [2]Rivelazioni sull'Angelo della Pace: arriverà accompagnato dalla nostra Regina. Il cielo brillerà nell'annuncio di una così grande meraviglia dell'Amore Divino, poiché gli uomini sono indegni di un così grande atto d'amore dell'Eterno Padre. L'Angelo della Pace è speranza per coloro che perseverano, protezione per gli umili e gli oppressi e rifugio per gli indifesi.

Siate veri figli della Nostra Regina e Madre; lasciate che guidi e interceda per ciascuno di voi, perché sotto la sua protezione resistiate con ferma fede durante il passaggio della prova e perché non cadiate nella perversità dell'Anticristo. Come Principe delle legioni celesti vi avviso affinché maturiate nella fede di fronte alle prove che l'umanità dovrà affrontare.

I terremoti continueranno con maggiore forza; prega per coloro che soffriranno di conseguenza.

Ama la nostra Regina e Madre; custodiscila come una perla preziosa, venerala, è Madre del nostro Re e Signore Gesù Cristo. La Santissima Trinità ha affidato la protezione di ciascuno di voi alla nostra Regina e Madre in questo momento così critico nella storia umana. Amati, siate saldi nella fede, mantenete l'unità e l'amore fraterno. Così vanno riconosciuti i cristiani: nell'amore fraterno. [3]cfr. Gv 13: 35. Con le mie legioni celesti e la mia spada in alto ti proteggo e ti benedico.

 

Ave Maria purissima, concepita senza peccato
Ave Maria purissima, concepita senza peccato
Ave Maria purissima, concepita senza peccato

 

Commento di Luz de Maria

Fratelli e sorelle: in questa data molto speciale per il cristianesimo e con il tono di questo appello del nostro rispettato San Michele Arcangelo, ci viene mostrata l'urgenza di rimanere in uno stato di allerta spirituale, non per paura, ma per lavorare e agire dentro la Divina Volontà. San Michele Arcangelo ci porta a guardare dentro di noi, dentro la torre di Babele dell'egoismo, dell'invidia, dell'avidità, del risentimento, del dimenticare volutamente Nostro Signore Gesù Cristo e la Nostra Regina e Madre, rendendo più facile la penetrazione del nemico dell'anima all'interno degli esseri umani e farli servire nei suoi ranghi.

Non è un periodo facile… Quante persone sono indifferenti alla realtà in cui viviamo! È doloroso vedere che si perdono anime per la confusione causata dalle ideologie entrate nella Chiesa e per l'apatia nel combattere il male. Quanti figli di Dio sono inconsapevoli di ciò che accadrà e acquisiscono conoscenza di ciò che verrà con mezzi che distorcono la verità!

Fratelli e sorelle, la Madonna del Rosario di Fatima ci ha già rivelato ciò che ora stiamo vivendo come umanità; non possiamo nasconderlo, così come non possiamo nascondere la speranza racchiusa nel suo messaggio: alla fine, il mio Cuore Immacolato trionferà. Senza perdere la fede nella protezione divina, nella protezione materna e nella protezione di San Michele Arcangelo e delle sue legioni celesti, alziamo la nostra voce e diciamo:

Mio Dio, io credo, adoro, spero e ti amo. Chiedo perdono per coloro che non credono, non adorano, non sperano e non Ti amano.

Mio Dio, io credo, adoro, spero e ti amo. Chiedo perdono per coloro che non credono, non adorano, non sperano e non Ti amano.

Mio Dio, io credo, adoro, spero e ti amo. Chiedo perdono per coloro che non credono, non adorano, non sperano e non Ti amano.[4]Preghiera insegnata dall'Angelo ai bambini di Fatima. Nota del traduttore.

Amen.

Le note

Le note

1 cfr. Gen 11: 1-9
2 Rivelazioni sull'Angelo della Pace:
3 cfr. Gv 13: 35
4 Preghiera insegnata dall'Angelo ai bambini di Fatima. Nota del traduttore.
pubblicato in Luz de Maria de Bonilla, Messaggi.