Martin – La Grande Desolazione è iniziata

Madonna a Martin Gavenda a Dechtice, in Slovacchia, il 15 ottobre 2021:

Miei amati figli! Rimanete raccolti intorno al mio Cuore Immacolato, pregando il Santo Rosario, perché la grande desolazione è iniziata. Si stanno diffondendo eresie ed errori. Questa è la lotta finale [1]“Siamo ora di fronte allo scontro finale tra la Chiesa e l'anti-chiesa, tra il Vangelo e l'anti-vangelo, tra Cristo e l'anticristo. Questo confronto si trova nei piani della divina Provvidenza; è una prova che tutta la Chiesa, e in particolare la Chiesa polacca, deve affrontare. È una prova non solo della nostra nazione e della Chiesa, ma in un certo senso una prova di 2,000 anni di cultura e civiltà cristiana, con tutte le sue conseguenze per la dignità umana, i diritti individuali, i diritti umani ei diritti delle nazioni ". —Cardinale Karol Wojtyla (GIOVANNI PAOLO II), al Congresso Eucaristico, Filadelfia, PA per la celebrazione del bicentenario della firma della Dichiarazione di Indipendenza; alcune citazioni di questo passaggio includono le parole "Cristo e l'anticristo" come sopra. Il diacono Keith Fournier, un partecipante, lo riferisce come sopra; cfr. Cattolica online; 13 agosto 1976 per la conservazione della vera fede cattolica: non ha nulla a che fare con la Nuova Primavera dello Spirito Santo. [2]Al momento, sembra che il processo sinodale appena iniziato sia ampiamente promosso come mezzo di rinnovamento della Chiesa; mentre questo messaggio non critica il Sinodo di per sé, serve come un duro avvertimento contro le rotture con la vera fede che possono essere presentate come iniziative dello Spirito Santo (come è già stato visto in altre Chiese cristiane in termini di cambiamenti nell'insegnamento sull'etica sessuale ecc.). Come sappiamo da molte altre fonti negli ultimi 200 anni circa – almeno dalle rivelazioni ad Anne-Catherine Emmerich ed Elisabetta Canori Mora – il risveglio della Chiesa avverrà solo al di là della purificazione, sebbene i primi segni di quel rinnovamento è già visibile nel raduno di piccole comunità di fedeli resistenti all'apostasia (San Giovanni Paolo II chiamava tali cose i segni di una “nuova primavera” nella Chiesa). Comunità che ovviamente saranno perseguitate... Quello verrà dopo la grande desolazione. [3]cfr Papi e padri nell'era della pace; Era di pace nella rivelazione privataAnticristo prima dell'era della pace?; I papi e l'era dell'alba Rimani protetto nei nostri Sacri Cuori. Vi immergo nell'amore di Gesù e del mio Cuore.

 

In quel periodo in cui nascerà l'Anticristo, ci saranno molte guerre e il giusto ordine sarà distrutto sulla terra. L'eresia dilagherà e gli eretici predicheranno i loro errori apertamente senza ritegno. Anche tra i cristiani si nutriranno dubbi e scetticismo riguardo alle credenze del cattolicesimo. -St. Hildegard, Dettagli riguardanti l'Anticristo, secondo le Sacre Scritture, la tradizione e la rivelazione privata, Prof. Franz Spirago

Le note

Le note

1 “Siamo ora di fronte allo scontro finale tra la Chiesa e l'anti-chiesa, tra il Vangelo e l'anti-vangelo, tra Cristo e l'anticristo. Questo confronto si trova nei piani della divina Provvidenza; è una prova che tutta la Chiesa, e in particolare la Chiesa polacca, deve affrontare. È una prova non solo della nostra nazione e della Chiesa, ma in un certo senso una prova di 2,000 anni di cultura e civiltà cristiana, con tutte le sue conseguenze per la dignità umana, i diritti individuali, i diritti umani ei diritti delle nazioni ". —Cardinale Karol Wojtyla (GIOVANNI PAOLO II), al Congresso Eucaristico, Filadelfia, PA per la celebrazione del bicentenario della firma della Dichiarazione di Indipendenza; alcune citazioni di questo passaggio includono le parole "Cristo e l'anticristo" come sopra. Il diacono Keith Fournier, un partecipante, lo riferisce come sopra; cfr. Cattolica online; 13 agosto 1976
2 Al momento, sembra che il processo sinodale appena iniziato sia ampiamente promosso come mezzo di rinnovamento della Chiesa; mentre questo messaggio non critica il Sinodo di per sé, serve come un duro avvertimento contro le rotture con la vera fede che possono essere presentate come iniziative dello Spirito Santo (come è già stato visto in altre Chiese cristiane in termini di cambiamenti nell'insegnamento sull'etica sessuale ecc.). Come sappiamo da molte altre fonti negli ultimi 200 anni circa – almeno dalle rivelazioni ad Anne-Catherine Emmerich ed Elisabetta Canori Mora – il risveglio della Chiesa avverrà solo al di là della purificazione, sebbene i primi segni di quel rinnovamento è già visibile nel raduno di piccole comunità di fedeli resistenti all'apostasia (San Giovanni Paolo II chiamava tali cose i segni di una “nuova primavera” nella Chiesa). Comunità che ovviamente saranno perseguitate...
3 cfr Papi e padri nell'era della pace; Era di pace nella rivelazione privataAnticristo prima dell'era della pace?; I papi e l'era dell'alba
pubblicato in Martin Gavenda, Messaggi.