Perché Elizabeth Kindelmann?

(1913-1985) Moglie, madre, mistica e fondatrice del movimento Flame of Love

Elizabeth Szántò era una mistica ungherese nata a Budapest nel 1913, che viveva una vita di povertà e difficoltà. Era la figlia maggiore e l'unica accanto alle sue sei coppie gemelle di fratelli a sopravvivere fino all'età adulta. All'età di cinque anni, suo padre morì e, a dieci anni, Elizabeth fu mandata a Willisau, in Svizzera, per vivere con una famiglia benestante. Tornò temporaneamente a Budapest a undici anni per stare con lei e prendersi cura di sua madre che era gravemente malata e costretta a letto. Un mese dopo, Elisabetta doveva salire a bordo di un treno dall'Austria alle 10:00 per tornare alla famiglia svizzera che decise di adottarla. Era sola e arrivò erroneamente alla stazione alle 10:1985. Una giovane coppia la riportò a Budapest dove trascorse il resto della sua vita fino alla sua morte nel XNUMX.

Vivendo come orfana sull'orlo della fame, Elisabetta ha lavorato duramente per sopravvivere. Per due volte, ha cercato di entrare nelle congregazioni religiose ma è stata respinta. Una svolta avvenne nell'agosto 1929, quando fu accettata nel coro della parrocchia e lì incontrò Karoly Kindlemann, un istruttore di spazzacamini. Si sposarono il 25 maggio 1930, quando lei aveva sedici anni e lui ne aveva trenta. Insieme, hanno avuto sei figli e dopo sedici anni di matrimonio, suo marito è morto.

Per molti anni a seguire, Elizabeth ha lottato per prendersi cura di se stessa e della sua famiglia. Nel 1948, la nazionalizzazione comunista ungherese fu un duro maestro e fu licenziata dal suo primo lavoro per avere una statua della Beata Madre nella sua casa. Sempre una diligente lavoratrice, Elisabetta non ha mai avuto fortuna nei suoi lunghi lavori di breve durata, mentre lottava per sfamare la sua famiglia. Alla fine, tutti i suoi figli si sposarono e, col tempo, tornarono con lei, portando i loro figli con sé.

La profonda vita di preghiera di Elisabetta la portò a diventare una laica carmelitana, e nel 1958 all'età di quarantacinque anni, entrò in un periodo di tre anni di oscurità spirituale. In quel periodo iniziò anche ad avere conversazioni intime con il Signore attraverso locuzioni interiori, seguite da conversazioni con la Vergine Maria e il suo angelo custode. Il 13 luglio 1960, Elisabetta iniziò un diario su richiesta del Signore. Due anni dopo questo processo, ha scritto:

Prima di ricevere messaggi da Gesù e dalla Vergine Maria, ho ricevuto la seguente ispirazione: 'Devi essere altruista, perché ti affideremo una grande missione e sarai all'altezza del compito. Tuttavia, questo è possibile solo se rimani totalmente altruista, rinunciando a te stesso. Quella missione può essere assegnata a te solo se la vuoi anche per tua libera volontà.

La risposta di Elisabetta fu “Sì”, e attraverso di lei, Gesù e Maria iniziarono un movimento della Chiesa con un nuovo nome dato a quell'amore immenso ed eterno che Maria ha per tutti i suoi figli: “La Fiamma dell'Amore”.

Attraverso quello che è diventato Il diario spirituale, Gesù e Maria insegnarono a Elisabetta e continuano a istruire i fedeli sull'arte divina della sofferenza per la salvezza delle anime. I compiti sono assegnati per ogni giorno della settimana, che comprende la preghiera, il digiuno e le veglie notturne, con belle promesse ad esse collegate, intrecciate con grazie speciali per i sacerdoti e le anime del purgatorio. Nei loro messaggi, Gesù e Maria affermano che La Fiamma dell'Amore del Cuore Immacolato di Maria è la più grande grazia data all'umanità dall'Incarnazione. E in un futuro non così lontano, la sua fiamma inghiottirà il mondo intero.

Il cardinale Péter Erdő di Esztergom-Budapest, Primate d'Ungheria, istituì una commissione per lo studio Il diario spirituale e i vari riconoscimenti che i vescovi locali di tutto il mondo avevano dato al movimento The Flame of Love, come associazione privata di fedeli. Nel 2009, il cardinale non solo ha dato l'Imprimatur a Il diario spirituale, ma riconosceva le locuzioni e gli scritti mistici di Elisabetta come autentici, un "dono alla Chiesa". Inoltre, ha dato la sua approvazione episcopale al movimento Flame of Love, che ha funzionato formalmente all'interno della Chiesa per oltre venti anni. Attualmente, il movimento sta cercando un'ulteriore approvazione come Associazione pubblica dei fedeli. Il 19 giugno 2013, papa Francesco ha dato la sua benedizione apostolica.

Tratto dal libro più venduto, L'avvertimento: testimonianze e profezie dell'illuminazione della coscienza.

Messaggi di Elizabeth Kindelmann

Unisciti a noi martedì 15 giugno! Rosario in diretta streaming della Fiamma dell'Amore.

Unisciti a noi martedì 15 giugno! Rosario in diretta streaming della Fiamma dell'Amore.

San Michele chiede una Giornata mondiale di preghiera
Vedi tutto
Pratiche e promesse della fiamma dell'amore

Pratiche e promesse della fiamma dell'amore

Nei tempi difficili in cui viviamo, Gesù e sua madre, attraverso i recenti movimenti in cielo e nel ...
Vedi tutto
Elizabeth Kindelmann - Un nuovo mondo

Elizabeth Kindelmann - Un nuovo mondo

Gesù a, 24 marzo 1963: mi ha parlato a lungo del tempo della grazia e dello Spirito di ...
Vedi tutto
Elizabeth Kindelmann - Una grande tempesta

Elizabeth Kindelmann - Una grande tempesta

Madonna, 19 maggio 1963: Sai, piccola mia, gli eletti dovranno combattere contro il Principe ...
Vedi tutto
pubblicato in Messaggi, Perché quel veggente?.